Federica Sciarelli perde le staffe: lo sfogo sul caso Rosboch

chi-l-ha-visto-federica-sciarelli-conduce-il-programma-di-raitre-216259-e1367933888150E’ sempre composta e pacata la presentatrice e giornalista Federica Sciarelli, da anni al timon della trasmissione “Chi l’ha visto”, tanto da riuscire a tenere sotto controllo ogni tipo di caso e di ospite.

Ieri sera, però, durante la messa in onda della trasmissione, la presentatrice ha letteralmente perduto le staffe in diretta tv.

Nel corso della puntata si è parlato dell’omicidio di Gloria Rosboch, per il quale sono stati accusati Gabriele Defilippi e Roberto Olert. L’avvocato di quest’ultimo era in collegamento telefonico con la trasmissione e continuava a sostenere con una certa insistenza che ad uccidere la professoressa fosse stato Defilippi, mentre il suo assistito guidava.

Questa versione, però, è difficilmente credibile e la brillante Sciarelli lo ha fatto notare più volte tanto che, alla fine, si è innervosita abbandonando la pacatezza ed i mezzi termini:
“E’ difficile da credere che Obert non si sia reso conto di quello che succedeva nell’abitacolo, avvocato! Avranno fatto vedere al suo assistito le immagini della sua macchina che stava lì in quella piazza: c’è proprio il tracciato di queste auto che stanno lì vicino alla scuola, si vede la professoressa, la macchina di Obert. Poi lei fa l’avvocato di Obert, ma io le voglio dire una cosa e posso dirla a nome di tanti telespettatori: c’è una via d’uscita. Cioè, se uno non è un assassino, è un macchina con uno che sta strozzando una donna… Ma insomma, Dio buono, avrà pure la possibilità di frenare oppure di andare direttamente verso i carabinieri”.

Federica Sciarelli ha poi concluso il suo intervento dicendo:
“Anche secondo me è stato Gabriele Defilippi, ma non è possibile che noi crediamo che uno gli chiede la pala ed è uno scherzo, che gli fa vedere la vasca dicendogli ‘qua possiamo nascondere bene la professoressa’ ed è uno scherzo. Insomma, sarà stato un servo, ma in qualche modo è un servo assassino, avvocato!”.

Sui vari social network l’intervento della giornalista è stato particolarmente apprezzato dagli utenti.

Chiara Lomuscio