Allegri vince la panchina d’oro davanti a Pioli e Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:25

FLORENCE, ITALY - MARCH 07: Massimiliano Allegri manager of Juventus FC won the gold coach for the 2014-2015 season during the "Panchina D'oro season 2014-2015" at Coverciano on March 7, 2016 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Massimiliano Allegri ha vinto  la panchina d’oro per la stagione 2014/2015, per lui si tratta della seconda in carriera ( la prima volta lo aveva vinto quando allenava il Cagliari nella stagione 2008/2009) , a premiare il tecnico toscano sono stati i suoi colleghi che gli hanno dato 27 preferenze su 51 votanti. A margine della premiazione il tecnico della Juventus ha rilasciato una dichiarazione per ringraziare i colleghi dei voti ed la società per aver contribuito in maniera determinante alla vittoria di questo importante titolo.

Allegri sostituisce, così, il suo predecessore sulla panchina della vecchia signora Antonio Conte, vincitore del premio per tre anni consecutivi e recordman di vittorie insieme a Fabio Capello. Una vittoria inevitabile dopo l’incredibile stagione passata, dove, la sua juve ha dominato il campionato e la Coppa Italia arrivando ad un passo da uno storico triplete, impedito, soltanto, da un grande Barcellona nella finale di Champions. In aggiunta ai successi della passata stagione, sulla decisione dei tecnici, ha, sicuramente, influito il grande lavoro svolto in questa stagione con una squadra priva degli uomini chiave del precedente ciclo. Inevitabili per il tecnico le successive domande dei giornalisti sul prosieguo della stagione e sull’impegno di Champions di settimana prossima contro il Bayern, alle quali, il toscano risponde con la solita umiltà e professionalità: “Un eventuale scudetto sarebbe una cosa storica e dobbiamo avere ben chiaro il nostro punto d’arrivo finale. Ma attenti al Sassuolo, gioca molto bene e ha già battuto le prime della classe. Bayern? Sarà una bellissima partita, ma loro sono favoriti”.

Dietro Massimiliano Allegri sono arrivati Pioli, con 7 voti, per la grande stagione della Lazio arrivata ad un passo dalla Champions, e Maurizio Sarri, con 4 preferenze, per la bella salvezza ottenuta con la neo promossa Empoli. La panchina d’argento di Serie B è stata assegnata a Roberto Stellone per la promozione miracolosa del suo Frosinone ed infine un ultimo premio è stato consegnato al tecnico della nazionale albanese Gianni De Biasi per la storica qualificazione agli europei.

Fabio Scapellato