Arriva la svolta pop in Tv: ecco come cambieranno i Tg Rai

tg2-insieme-imuSecondo le ultime indiscrezioni de Il Corriere della Sera, il nuovo Tg3 sarà decisamente meno radical-chic e molto più nazional-popolare.

Questa rivoluzione sarà per mano di Dall’Orto e riguarderà tutte e tre le reti Rai.
Nello specifico, il Tg1 conserverà il suo taglio tradizionale e istituzionale, ma in più avrà un tocco moderno. Per quanto riguarda il Tg2, invece, si trasformerà sempre più “un notiziario dei e per i giovani, interessato a costume, mode e società, agli stili di vita”.
Infine il Tg3 “sarà attento alle grandi cronache del Paese, al territorio, alla gente”.

Sempre secondo Il Corriere della Sera, inoltre, molto probabilmente verrà ridotto il numero delle edizioni: si suppone che il Tg1 potrebbe perdere quella della notte, mentre il Tg3 una tra quelle delle 12 e le 14.20 e così via.

Di conseguenza possiamo immaginare, anche se ancora non c’è stata alcuna conferma, che anche qualche conduttore, per forza di cose, perderà la scena e, quasi certamente, non la prenderà per nulla bene.

Nel frattempo è arrivata anche la smentita da parte di Lucia Annunziata che ha negato di essere in corsa per sostituire Bianca Berlinguer alla guida del telegiornale di Rai3 dichiarando:
“Io prossima direttrice del Tg3? Questa è una cosa completamente campata per aria ma completamente”.

 

 

Chiara Lomuscio