Revocata l’interdizione a Benzema. Parteciperà agli Europei?

Affaire-de-chantage-contre-Valbuena-Karim-Benzema-bientot-entendu_portrait_w674C’è stata una svolta nel caso Benzema- Valbuena, oggi, il tribunale di Versailles ha ritirato l’interdizione nei confronti dell’attaccante francese( accusato di estorsione ai danni del suo amico e compagno di nazionale), sarà, dunque, possibile, da questo momento in poi, per lui e Valbuena  risolvere la faccenda faccia a faccia. Un eventuale chiarimento della posizione del centravanti del Real Madrid potrebbe permettergli di essere di nuovo convocato in tempo per l’Europeo, che si terrà, a partire dal prossimo 10 giugno, proprio in Francia. Nonostante la decisione del tribunale, Benzema, rimane per il momento interdetto dalla Federazione Calcistica Francese in attesa del verdetto definitivo, nel corso del processo, la federazione potrebbe, infatti, costituirsi parte civile e prendere possesso dei documenti dell’inchiesta cominciata a causa di un ricatto ai danni del giocatore del Marsiglia per un video a luci rosse con il presunto coinvolgimento di Benzema come intermediario.

Tutto è cominciato la scorsa estate quando Valbuena denunciò la richiesta di riscatto per un video hard. I ricattatori gli avevano chiesto 100 mila euro per evitare che il video finisse sulla rete, il calciatore si oppose alla richiesta e denunciò il fatto. Nei mesi successivi continuarono le minacce, fino a quando, lo scorso ottobre, l’attaccante  del Real si avvicino al compagno, durante un ritiro della nazionale, e gli consigliò di pagare il riscatto per evitare che la faccenda diventasse pubblica. Nonostante il nazionale francese abbia sempre negato un suo coinvolgimento diretto nella faccenda, la notizia è arrivata ai vertici dello stato, causando forte imbarazzo e costringendo la federazione a congelare la posizione di Benzema fino alla conclusione del processo.

Dopo la decisione del tribunale Benzema potrà finalmente confrontarsi direttamente con Valbuena anche in caso di un procedimento federale che potrebbe scagionarlo e renderlo di nuovo convocabile entro l’inizio del torneo Uefa. Ciò nonostante l’attaccante del Real potrebbe subire un processo penale che non inizierebbe prima del 10 giugno( data d’inizio del torneo) e che gli impedirebbe comunque di partecipare alla competizione.

Fabio Scapellato