Icardi, l’infortunio al ginocchio lo terrà fuori un mese

icardi.inter.infortunio.bologna.2016.538x358Infortunio più grave del previsto per il capitano dell‘Inter, Mauro Icardi, l’argentino aveva dovuto lasciare il campo, sabato sera, durante la partita vittoriosa contro il Bologna. La dinamica dell’infortunio, in un primo momento, aveva fatto pensare ad un semplice stiramento ma il risultato della risonanza magnetica effettuata oggi, in mattinata, ha evidenziato che si tratta di una distrazione al collaterale del ginocchio destro che obbligherà, maurito, a stare lontano dai campi almeno un mese. Una pessima notizia per i nerazzurri e Mancini che finalmente sembravano essere usciti dal periodo nero e soprattutto essere finalmente riusciti a trovare un equilibrio nel reparto offensivo che il tecnico interista aveva cercato sin dall’inizio del campionato.

La società sul proprio sito ha comunicato la notizia riguardante l’infortunio del proprio capitano, specificando che non si cercherà di effettuare un recupero lampo per riaverlo prima della sosta per le nazionali. Dunque per Icardi non sarà possibile partecipare al big match di sabato prossimo contro la Roma all’Olimpico, la prima data plausibile per il ritorno dell’attaccante argentino, infatti, potrebbe essere il prossimo 3 aprile per la partita casalinga contro il Torino, ma se i controlli effettuati durante la fase di recupero non saranno soddisfacenti, lo staff medico dei nerazzurri, potrebbe decidere di andarci cauto e rinviare il rientro alla settimana successiva quando l’Inter affronterà il Frosinone.

Sabato a Roma, potremmo rivedere il tridente leggero schierato da Mancini, con successo,  in occasione della semifinale di ritorno contro la Juventus, con Jovetic in posizione da falso nueve affiancato da Persic ed Eder che durante l’incontro potranno scambiarsi di fascia non concedendo punti di riferimento alla squadra avversaria.

Fabio Scapellato