Home Notizie di Calcio e Calciatori

Champions League: la Juventus perde i pezzi pregiati

CONDIVIDI

Marchisio-Solo cattive notizie per Massimiliano Allegri, per il prossimo impegno, un appuntamento nodale per la stagione della Juventus, che vede i bianconeri impegnati nel tentativo di compiere un impresa a Monaco di Baviera per superare il turno di Champions contro la corazzata Bayern Monaco.

Ieri lo staff medico di Vinovo aveva confermato l’assenza di  Chiellini nel pacchetto arretrato, un assenza che costringeva il tecnico toscano a cambiare modulo, a giocare con una linea difensiva a 4 invece che con la solita e consolidata retroguardia a 3 che ha fatto la fortuna dei torinesi sin dai tempi di Antonio Conte. Oggi l’ulteriore tegola per la vecchia signora, infatti, in allenamento si sono fermati sia Paulo Dybala (l’argentino rimarrà fuori al massimo una settimana) che Claudio Marchisio (per il centrocampista della nazionale si parla di uno stop di almeno un mese), rispettivamente l’uomo di maggiore estro dell’attacco ed il perno difensivo del centrocampo bianconero.

Se per l’argentino la sostituzione è dolorosa ma di qualità, al posto della Joya verrà schierato Alvaro Morata( l’uomo che lo scorso anno trascinò i bianconeri alla finale), a centrocampo le alternative non sono dello stesso livello. Al posto del principe, infatti, potrebbe giocare Khedira ma, il tedesco, bravo nell’ordinare il gioco ed ad interdire, a differenza di Marchisio non assicura la stessa corsa; per ovviare potrebbe essere schierato, allora, al suo fianco Sturaro, giocatore di grande quantità ma pochissima qualità. Corsa e qualità che garantirebbe  Roberto Pereyra, ma l’argentino non offre le stesse garanzie a livello difensivo, particolare che contro il Bayern potrebbe essere decisivo.

Insomma se il compito della Juventus era già proibitivo a pieno organico, adesso sembra praticamente impossibile, infatti, dopo un anno pieno di infortuni, la squadra di Pep Guardiola arriva all’appuntamento con la rosa quasi al completo, questa settimana è tornato a disposizione anche Benatia e a differenza dell’andata ci sarà almeno un difensore centrale di professione dando un minimo di stabilità in più al reparto difensivo.

Fabio Scapellato

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore