Rapinarono museo di Verona: 12 arresti tra Italia e Moldavia

La squadra mobile di Verona, assieme ai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio artistico e coordinata dal sostituto pisanelloprocuratore Gennaro Ottaviano, ha eseguito questa mattina una vasta operazione che ha portato all’arresto di dodici persone fra Italia e Moldavia.

L’accusa, per dieci moldavi e due italiani, è quella di aver organizzato e partecipato alla rapina che lo scorso 18 novembre portò al furto di 17 dipinti dal museo di Castelvecchio, nella città scaligera. Tre degli arrestati sono stati identificati come gli autori materiali del furto. All’orario di chiusura del museo, infatti, prima ancora che fossero inseriti gli allarmi, tre uomini incappucciati si presentarono all’ingresso immobilizzando la guardia giurata e la cassiera. Gli altri risultano coinvolti a vario titolo, dal basista a chi ha favorito l’azione dei rapinatori. Al momento l’operazione degli uomini delle forze dell’ordine sta avviandosi alla conclusione con il recupero, non si sa se parziale o totale, dei 17 quadri che si troverebbero in Moldavia e tra i quali figurano importanti opere del Mantegna, del Tintoretto, di Rubens e di Pisanello.

Giuseppe Caretta