Vodafone multata per 1 milione: il servizio Exclusive attivato senza consenso

12202012Vodafone-Logo-400x300L‘Antitrust ha salatamente multato Vodafone Italia con un milione di euro per il servizio accessorio aggiuntivo non richiesto noto come “Vodafone Exclusive”, ritenendo che tale offerta “abbia comportato un pagamento supplementare rispetto alla remunerazione concordata, in violazione del Codice del Consumo”.

Infatti, a partire dal 31 Agosto 2015, secondo gli accertamenti effettuati dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm), la società Vodafone Italia ha attivato automaticante a carico dei propri clienti, senza il consenso espresso e preventivo (opt-in), il servizio “Vodafone Exclusive”, addebbitando il relativo costo mensile pari ad un 1,90 euro e rifiutando le successive richieste di rimborso.
In base alle verifiche effettuate dell’Antitrust, il pacchetto offerto si configura come un servizio accessorio aggiuntivo che richiede il consenso dell’utente prima di essere attivato.

Per questo motivo l’Agcm ha imputato all’impresa telefonica una condotta poco trasparente per quanto riguarda sia l’attivazione del servizio sia la modalità di addebito degli importi. Di conseguenza l’Antitrust ne ha vietato la continuazione imponendo a Vodafone di pubblicare per trenta giorni consecutivi sulla home page del proprio sito web un estratto del provvedimento dell’Autorità, predisponendo un’icona denominata “Comunicazione a tutela dei consumatori”.

 

Chiara Lomuscio