Tra San Paolo e Matusa: tutte le “dimensioni” della Serie A…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:10

Uno scorcio del Matusa di FrosinoneNon tutti i campi di calcio sono uguali: sembra strano (specie per chi non è molto avvezzo al giuoco del pallone), ma non tutti i terreni di gioco sono identici. E se il fatto che il terreno possa essere di diverso tipo (in erba, in terra battuta, in erba sintetica) pare abbastanza normale, c’è anche un altro fattore a differenziare i vari campi: le dimensioni.

Secondo regolamento, infatti, la lunghezza e la larghezza può cambiare: nell’ambito dei match internazionali, la differenza può essere minore (lunghezza da 100 a 110 metri; larghezza da 64 a 75), mentre in tutti gli altri incontri il gap può essere decisamente importante (90-120 metri di lunghezza, 45-90 in larghezza).

Anche in Serie A abbiamo delle differenze, sia pur minime.

E così, scopriamo che il campo più ‘diverso’ è il ‘Matusa’ di Frosinone: è il più stretto (l’unico ad essere di 65 metri, contro i 68 canonici degli altri impianti) ed è anche tra i più lunghi (110 metri, come il ‘San Paolo’ di Napoli).

Questo l’elenco completo:
– Stadi Atleti Azzurri d’Italia 105 x 68m
– Stadio S. Siro 105 x 68m
– Juventus Stadium 105 x 68m
– Stadio Olimpico di Roma 105 x 68m
– Mapei Stadium – Città del Tricolore 105 x 68m
– Stadio Renato Dall’Ara 105 x 68m
– Stadio Renzo Barbera 105 x 68m
– Stadio Artemio Franchi 105 x 68m
– Stadio Alberto Braglia 105 x 68m
– Stadio San Paolo 110 × 68m
– Stadio Olimpico di Torino 105 x 68m
– Stadio Marassi 105 × 68m
– Stadio Friuli 105 × 68m
– Stadio Bentegodi 105 x 68m
– Stadio Castellani 105 x 68m
– Stadio Matusa 110 x 65m

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!