21 Marzo 2016: La Chiesa Cattolica ricorda Sant’Agostino Zhao Rong

Il 21 Marzo, primo giorno di primavera, la Chiesa Cattolica celebra Sant’Agostino Zhao Rong, primo sacerdote martire di nazionalità cinese.

Nato a Kweichou in Cina nel 1746, a ventisei anni divenne guardia carceraria a Wu-chuan, a custodia dei cristiani imprigionati durante la persecuzione scoppiata nel 1772.

Tra questi vi era un sacerdote che, anche in carcere, proseguiva il suo apostolato, con così tanta persuasione che il carceriere immediatamente si convertì al Cristianesimo.

Il 28 Agosto si fece battezzare e ricevette la cresima prendendo il nome di Agostino, in onore del santo del giorno.

Compì gli studi teologici e nel 1781 fu ordinato sacerdote.

Al servizio dei missionari assunse l’incarico di battezzare i bambini in fin di vita per la fame e la carestia.

Fu un convincente predicatore, per tale ragione fu inviato nella montuosa regione dello Yunnan a evangelizzare tra gli aborigeni ma, durante la persecuzione del 1815, fu individuato, arrestato e torturato fino alla morte, avvenuta in un giorno non precisato della primavera dello stesso anno.

Agostino Zhao Rong è stato canonizzato il durante il grande Giubileo da Papa Giovanni Paolo II, il 1° ottobre 2000, con altri 119 martiri cristiani uccisi in Cina tra il 1648 e il 1930, tutti insieme noti come i 120 martiri cinesi.

Michela De Minico