Giornata per le vittime della Mafia 2016: oggi iniziative in tutta Italia

Si celebra quest’oggi la XXI edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno. Una ricorrenza sostenuta dalla 1455228271-0-il-21-marzo-la-xxi-giornata-della-memoria-e-dell-impegno-per-le-vittime-della-mafiacomunità Libera e che intende ricordare le vittime della mafia.

Quest’anno, a differenza degli anni passati, si svolgeranno iniziative in più di mille luoghi su tutto il territorio nazionale, oltre alla consueta manifestazione principale che si terrà a Messina. A Roma, Napoli, Reggio Emilia, Perugia, Milano, Imperia, Torino ci saranno invece speciali incontri commemorativi.

E se è proprio di questi giorni la polemica con l’ex ministro Calderoli che, in Senato, è riuscito a far scomparire la parola “innocenti” dall’emendamento che ha istituito, proprio per il 21 gennaio, la “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, rimane però il tributo che il nostro Paese ha deciso di rendere a tutti coloro che dalla mafia sono stati assassinati ingiustamente.

Si ricorda perciò Barbara Rizzo e i suoi due gemelli di sei anni, rimasti uccisi per casualità in quella che è passata alle cronache come la Strage di Pizzolungo. O l’omicidio del giornalista Giuseppe Fava, freddato con cinque colpi di pistola alla nuca per le strade di Catania. Carmine Pecorelli, oppure il piccolo Claudio Domino, ammazzato con un proiettile a soli 11 anni colpevole, si disse nelle indagini, di essere stato uno scomodo testimone della relazione tra sua madre e Salvatore Graffagnino.

Il primo giorno di primavera sarà dunque la data nella quale l’Italia continuerà a rendere omaggio alla loro memoria nella speranza che, presto o tardi, quest’elenco infinito di innocenti possa finalmente arrivare a conclusione.

Giuseppe Caretta