Attentati di Bruxelles: le reazioni dei politici italiani

Dopo gli attentati che questa mattina hanno gettato in un incubo Bruxelles e l’Europa intera, anche in Italia l’effetto imagedi queste ultime tragiche notizie non ha tardato ad investire tutta la classe politica nazionale.

Così, prima di tutto, in apertura dei lavori alla Camera l’aula, presieduta dalla vice presidente Marina Sereni, ha dedicato un minuto di silenzio in omaggio alle vittime degli attentati.

Dubito dopo, a singhiozzo, sono arrivate le prese di posizione dei vari schieramenti. A cominciare dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che in una nota esprime tutto il suo “cordoglio e la più decisa condanna per gli esecrabili atti di violenza. Secondo il capo dello Stato va “ribadita la ferma convinzione che la risposta alla minaccia terroristica deve trovare saldamente uniti i Paesi dell’Unione Europea.”

Mentre Renato Brunetta, prendendo parola in apertura di lavori alla Camera, offre ufficialmente “la massima disponibilità, a nome del partito, in quadro di unità nazionale.” Per il presidente dei deputati FI, infatti, il governo Renzi “non ha la forza per affrontare le emergenze, a livello interno ed internazionale”, ed è per questo motivo che offre “la totale disponibilità politica e parlamentare” a creare un governo di unità nazionale. Il ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, ha dichiarato: “Seguo con il fiato sospeso l’evolversi della situazione a Bruxelles e mi stringo al popolo e al governo belga colpito da un nuovo attacco terroristico. Anche il ministro dell’Interno, Angelino Alfano è “in stretto contatto” con i vertici delle forze di polizia e dei Servizi di intelligence. “Orrore e sgomento” sono stati espressi anche dal capogruppo del Pd alla Camera, Ettore Rosato.

E mentre Ignazio Corrao (M5S), a Bruxelles per impegni istituzionali, testimonia come la città sia immersa “in un clima infernale”, risuonano gli interventi di Giorgia Meloni e Matteo Salvini. “Bruxelles sotto attacco terroristico. L’Europa è sotto attacco, la nostra libertà è sotto attacco del fanatismo islamico. Sveglia! Basta subire, basta idiozie buoniste”” scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia. Le fa eco il leader della Lega, Matteo Salvini: “Esplosioni e morti all’aeroporto di Bruxelles. Io stavo arrivando lì ma ci hanno bloccato, tutto evacuato. Sto bene (a qualche scemo dispiacerà), e torno in ufficio. Non è possibile vivere sotto il ricatto dei violenti e dei folli. Io non mi arrendo, io non ho paura. Una preghiera per le vittime.”

Giuseppe Caretta