Donatella Rettore: “Ho perso un figlio”

Donatella-Rettore-E’ a Vanity Fair che la cantante Donatella Rettore apre il suo cuore e si racconta. Tra i punti toccati, la Rettore non può non parlare dello splendido rapporto con il marito, che la sostiene e l’affianca da ben quaranta anni.

Di lui, Donatella dice: “Il nostro è un amore lungo una vita,è stato il primo, a quel concerto di Alan Sorrenti, sarà l’ultimo. Ricordo di lì a poco sarebbe partito militare. Mi disse: ‘Hai una voce che merita parole nuove’. Così divenne coautore di tutte le mie canzoni, a parte il periodo di Elton John. Sono passati 37 anni da allora. I miei amici sostengono che io sia la scheggia impazzita e lui quello che mi riporta sulla Terra prendendomi per le orecchie. Forse è così, se in fondo al cuore non ci siamo mai lasciati per tutto questo tempo”.

Ma il carattere dell’intervista, prende poi una piega un po’ più triste. Donatella Rettore, infatti, racconta di quando ha perso il suo bambino che, ad oggi, avrebbe dovuto compiere vent’anni: “Dovevamo avere un figlio di 20 anni, l’abbiamo perso che era ancora nella pancia, e non è accaduto più. Mi sono rovinata di terapie, continuavano a dirci che entrambi stavamo bene ma che non veniva, ed era un mistero. Oltre ancora non ho voluto insistere”.

Stefania Titone