Grecia, altro naufragio: 4 donne ed un bambino annegati. Si cercano superstiti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04

Il mare inghiottisce ancora altri migranti. Si tratta di 5 persone, quattro donne ed un bambino, i cui corpi sono stati

foto d'archivio
foto d’archivio

recuperati dalla guardia costiera ellenica al largo dell’isola di Samo, nel mar Egeo.

Il bambino, per la verità, era ancora vivo quando è stato salvato, ma è morto poco dopo per ipotermia. Sempre le autorità greche confermano di aver tratto in salvo altri cinque naufraghi, si tratta di due uomini, due donne ed un altro bambino, che purtroppo al momento si trovano in stato di choc. Non è stato quindi possibile accertare se a bordo del gommone sul quale stavano viaggiando fossero presenti solo dieci persone, come sostenuto da alcuni soccorritori, o se invece ve ne fossero di più.

Per il momento le operazioni di ricerca non sono state interrotte. Quattro navi di Frontex, più una della guardia costiera greca assieme ad un elicottero di supporto stanno scandagliando la zona alla ricerca di eventuali superstiti.

Durissimo il bilancio di questo anno, per la Grecia. Ben 152.461 migranti e rifugiati sono approdati nel corso del 2016. Di questi, 366 sono morti nelle acque del mar Egeo. E mentre il paese continua ad accogliere disperati il mare, come sempre, restituisce i cadaveri di coloro che non hanno avuto la fortuna di riuscire ad attraversarlo.

Giuseppe Caretta

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!