Gabriel Garko: la pm dell’esplosione respinta dall’incarico per i complimenti all’attore!

Garko-Gabriel-anniversario-Globo-580x300Una vicenda particolare quella che ha coinvolto Barbara Bresci, pm incaricata dell’esplosione della villa a Sanremo, in cui l’attore Gabriel Garko si è trovato a dover assistere. La donna è stata infatti respinta dall’incarico, poiché protagonista di uno scambio sui social di messaggi di apprezzamento che riguardavano lo stesso Garko.

A seguito di tali messaggi, in cui la Bresci evidenziava quanto l’attore fosse davvero un bell’uomo, difendendolo da coloro che affermava che la sua bellezza fosse sfiorita, i colleghi della pm ne hanno denunciato il comportamento. Oggi, sul giornale si legge: “La Bresci non accettò la decisione del capo dell’ufficio ritenendo un suo diritto poter esprimere opinioni che non avevano attinenza con l’indagine, e presentò, come le è consentito, un ricorso per riottenere l’inchiesta, sostenuta nell’azione dal collega pm Roberto Cavallone. Ma il meccanismo che si è messo in moto non ha giovato alla posizione della pm. Ai primi di marzo la Sezione Disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura ha aperto un procedimento nei suoi confronti. Il “processo” stabilirà se abbia violato l’obbligo di “continenza”, uno dei doveri del magistrato o se invece abbia esercitato legittimamente un proprio diritto”.

Come si evolverà questa faccenda? La Bresci riuscirà a riprendersi l’icarico dal quale è stata respinta?

Stefania Titone