Tevez torna ad incantare il mondo con una superba punizione

Tevez-Calleri-tercer-Foto-Telam_CLAIMA20150927_0126_28Dopo un inizio 2016 a dir poco sottotono, l’apache, Carlos Tevez,è tornato a giocare sui livelli stratosferici che lo hanno portato negli anni passati ad essere il leader indiscusso della Juventus targata, prima Conte, poi Allegri. Ieri notte nell’ultima partita valida per il girone di qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della Copa Libertadores, il fantasista cresciuto nel barrio di Fuerte Apache (Buenos Aires) si è caricato sulle spalle il suo Boca Juniors, ed è diventato l’interprete principale di una rimonta( Carlitos è stato autore di una splendida doppietta) che ha portato  gli xeneises dal 2-1 al 6-2. Il fuoriclasse argentino sta vivendo un momento di forma straordinario, settimana dopo settimana incanta i propri tifosi con giocate da fenomeno impreziosite da gol che sfiorano lo stato dell’arte.

Nella partita di ieri notte, Il Boca si era prima fatto raggiungere e poi rimontare dal Deportivo Cali, dieci minuti dopo lo svantaggio il capitano degli azzurro oro, ha deviato un tiro di un compagno per il momentaneo pareggio, nella ripresa, poi, ha messo il sigillo del sorpasso con una punizione degna del miglior Juan Roman Riquelme ( uno che da quelle parti è un idolo assoluto): l’apache ha guardato il movimento del portiere, questo aveva pensato di fare un passo verso il palo coperto dalla barriera spaventato che Tevez la scavalcasse facilmente, ma lo scaltro attaccante argentino, ha visto questo passo  sulla destra ed ha pensato bene di prenderlo in contro tempo  calciando sul suo palo, la palla calciata in maniera perfetta ha scavalcato la barriera e si è infilata proprio sotto l’incrocio dei pali. La squadra argentina ha poi dilagato raggiungendo un punteggio tennistico.

Fabio Scapellato