Earth Day, oggi 22 Aprile Giornata Della Terra

Earth Day 2016
Earth Day 2016

Si celebra oggi, il 22 Aprile, la ricorrenza dell’Earth Day, la Giornata Della Terra, dedicato alla protezione e alla salvaguardia del nostro pianeta. Istituito dalle Nazioni Unite nel 1970, l’Earth Day ad oggi è una celebrazione che si festeggia in ben 192 Paesi in tutto il mondo e la cui popolarità non acenna a diminuire, anzi è sempre più sentita e trascinante. Un giorno in cui il messaggio ecologista fa sentire forte e chiara la sua voce in difesa dell’ambiente in cui viviamo, come ci ricorda il sito ufficiale dell’Earth Day; e lo fa con una serie di manifestazioni ed eventi di portata internazionale, fra cui numerosi anche in Italia.

Earth Day 2016, le iniziative in Italia e nel mondo

Per la 46esima edizione 2016 dell’Earth Day, il Giorno della Terra,  le iniziative in programma in Italia e nel mondo sono davvero moltissime e fra le più disparate, la cui portata si estende agli ambiti più diversi. Comun denominatore? Il rispetto per la Terra, la protezione dell’ambiente e una mentalità più consapevole dei rischi che quest’ultimo corre.

A Roma, ad esempio, è conto alla rovescia per la 4 giorni che sarà inaugurata oggi al Galoppatoio di Villa Borghese. Quattro giorni di festeggiamenti a 360 gradi per ringraziare Madre Terra ma anche per mobilitare sempre più le masse a un impegno ecologico e ambientalista veramente concreto, che vada oltre la semplice retorica. E così una sequela di eventi culturali, concerti, proiezioni di film all’aperto e attività e laboratori pensati anche per i più piccoli diventa un messaggio collettivo, un’occasione di svago ma anche un importante spunto di riflessione.  Sullo stesso tenore anche la 3 giorni di Napoli, interamente dedicata al tema delle “macro e micro ecologie” per incentivare uno stile di vita e una mentalità più “green”, di cui non sarà solo l’Italia a trarre beneficio.

Moltissime, poi, le iniziative tematiche; ad esempio la maratona podistica che si terrà nella 4 giorni di Cefalù, accompagnata anche da uscite in mare e dalla liberazione “in diretta” di alcuni esemplari di tartarughe marine recuperate dai centri per la protezione della fauna marittima. Apertura speciale dei patrocini dei Beni Culturali nel Salento, con visite guidate ad alcuni dei tesori archeologi più importanti della zona; perché l’Earth Day è sempre più anche un’occasione di approfondimento culturale. A Genova, in Liguria, si terrà invece la campagna di raccolta fondi “Tiger Folk Forest”, con l’hashtag #TreesForEarth che si propone di incentivare un rinverdimento della storica Villa Borghese con tanti nuovi alberi quanti sarà possibile acquistare grazie alla solidarietà e alla collaborazione dei partecipanti.  A Messina degustazioni “green” e laboratorio creativo nel Villaggio Verde ideato da Francesca Colella, chef internazionale che per l’occasione ha pensato a un evento in cui la cucina incontra la musica e gli artisti. Simbolica quanto significativa l’iniziativa di Pineto, a Teramo, dove verrà piantato un albero per ogni nuovo nato. 

Anche Poste Itaiane non ha fatto mancare il suo contributo, dedicando all’Earth Day 2016 uno speciale francobollo celebrativo, in collaborazione con il WWF che proprio nel 2016 celebra i suoi 50 anni. Una vera “perla” che gli appassionati di collezionismo non potranno farsi sfuggire.

E se è vero che l’Italia non sta certo a guardare, nel resto del mondo le iniziative in commemorazione dell’Earth Day sono addirittura… spaziali;  la NASA per esempio ha invitato il grande pubblico a testimoniare le celebrazioni dell’Earth Day al fronte di realizzare un video celebrativo che renda giustizia alla portata dell’evento.

A New York presso la sede centrale delle Nazioni Unite si terrà una cerimonia straordinaria, dedicata per l’occasione ai temi della salvaguardia e della protezione dell’ambiente, allo sviluppo di un’ecologia rispettosa del pianeta e dei suoi equilibri, e sopratutto a un impegno concreto e prolungato nel temp.

Dalla Francia alla Spagna, dall’Ucraina all’Africa,  passando per gli Stati Uniti, il mondo intero si mobilita in una manifestazione polimorfa, coloratissima e dalle mille voci,  un abbraccio virtuale al nostro pianeta, troppo spesso vituperato e tradito.

Cristina Pezzica