Don Matteo 11, Terence Hill torna a Spoleto

Terence Hill tornerà in Don Matteo 11
Terence Hill tornerà in Don Matteo 11

Dopo i successi della decima stagione di Don Matteo, la fiction firmata Lux Vide con protagonista il prete detective interpretato da Terence Hill, è lo stesso attore a confermare in una recente intervista a TV Sorrisi e Canzoni che il suo fortunato personaggio tornerà prossimamente sui nostri schermi in “Don Matteo 11”.

Don Matteo 11, Terence Hill sarà ancora il “detective al servizio di Dio”

Negli ultimi tempi erano girati numerose voci su una possibile chiusura della serie (sicuramente fra le più longeve del panorama televisivo made in italy), o addirittura di una sostituzione del protagonista, con l’emergente attore di punta Lino Guanciale a inforcare la biciicletta che fu per dieci stagioni appannaggio di Terence Hill.

Ma a smentire questi dubbi è stato l’attore stesso, rivelando in un’intervista che Don Matteo “ha ancora molto da dire”. Alla luce della decima stagione che ha registrato picchi altissimi di share e delle repliche sempre molto seguite, la Lux Vide sarebbe infatti al lavoro su “Don Matteo 11”, le cui riprese non dovrebbero incominciare prima dell’anno prossimo, e che vedremo probabilmente nell’autunno 2018. 

Probabile che sia riconfermata anche buona parte del cast; alla luce degli ultimi episodi gli “assenti giustificati” potrebbero essere Andres Gil e Giorgia Surina, mentre in “Don Matteo 11” ritroveremo con ogni probablità Simone Montedoro e Nadir Caselli, oltre all’intramontabile Nino Frassica nei panni del Maresciallo Cecchini.

Passo indietro, invece, per quanto riguarda l’altra fiction Lux Vide con protagonista Terence Hill, ovvero “A un passo dal cielo”. Il personaggio della guardia forestale Pietro, dichiara infatti l’attore, ha “concluso il suo percorso narrativo” e, con la partenza per il Nepal, apre la strada all’entrata in scena di un nuovo personaggio, il forestale interpretato da Daniele Liotti che prenderà il suo posto in quel di San Candido. Le riprese in Val Pusteria sono già iniziate e proseguiranno durante l’estate.

Terence Hill ha poi confessato di essere stanco per i troppi impegni lavorativi e di aver rinunciato a un suo ritorno ne “Un passo dal cielo 4” per avere modo di rilassarsi e trascorrere più tempo con la sua famiglia e gli amici. E ha aggiunto che serie di numerose puntate, com’è il caso appunto di “Don Matteo”, sono molto impegnative e sfiancanti da girare.  “Mi piacerebbe poter girare con gli stessi ritmi di Montalbano, due film all’anno e non 26 episodi tutti insieme, ma la Rai preferisce così.” Insomma, format che vince non si cambia. Almeno per quanto riguarderà “Don Matteo 11”.

“Don Matteo 10”, un finale di stagione ricco di colpi di scena

Quello di “Don Matteo 10” è stato un finale di stagione veramente ricco di avvicendamenti e sorprese inaspettate. Fino all’ultimo, vorticante episodio che ha tenuto i telespettatori incollati allo schermo.

Come anticipato nel promo, abbiamo visto Sabrina (Dalila Pasquariello) rischiare la vita a causa di una ferita da arma da fuoco, incidente in seguito al quale la ragazza è tuttavia riuscita a rappacificarsi con la famiglia, decidendo così di tornare a Napoli con i genitori e la sorellina. Proprio lei, nel suo addio a Tòmas, incoraggia il ragazzo a non lasciarsi sfuggire Laura (Giorgia Surina), che è da sempre il suo grande amore.

Credendola in procinto di partire per Parigi insieme ad Alberto e alla piccola Ester (dopo un litigio particolarmente violento in cui l’aveva accusata di aver cancellato dei messaggi di Sabrina dal suo cellulare), Tòmas si affretta così a raggiungerla e scopre che la giovane sta sì lasciando Spoleto ma per dirigersi a Trento. I due ragazzi si confessano così i loro sentimenti e, anche se Laura non si ritiene pronta per un impegno a lungo termine, Tòmas si offre comunque di accompagnare lei ed Ester per star loro vicino. “Ma quei due lì si fidanzano, si sposano, che fanno?”, chiosa Natalina (Nathalie Guetta), vedendoli partire insieme.

Finale di stagione al cardiopalmo anche per il Capitano Tommasi, che sul punto di sposare Margherita (Sara Zannon) si è visto rovinare in mille modi il fatidico gran giorno dai ripetutivi tentativi di sabotaggio di Lia, nipote del Maresciallo Cecchini perdutamente innamorata di lui. Dopo che la ragazza gli confessa pubblicamente i suoi sentimenti, il Capitano si sente nuovamente combattuto. A far luce nel suo cuore saranno proprio il sorriso sereno e lo sguardo rassicurante di Don Matteo, che dall’altare gli chiede; “Capitano… ne è davvero sicuro? Questo, in fondo, è per sempre.” Di fronte a un passo così importante Giulio è costretto a riconoscere che nel suo cuore c’è sempre stata soltanto Lia e non riesce a pronunciare il fatidico sì, dichiarando invece davanti alla chiesa stupefatta di essere innamorato della nipote di Cecchini. Il che gli vale un formidabile sganassone da parte di Margherita, che fugge via disperata per riunirsi all’amato Gualtiero Ferri, tornato a Spoleto per assistere alle sue nozze.

Anche il Maresciallo Cecchini ha vissuto una sottorama non certo facile, trovandosi accusato di omicio volontario in seguito alla scomparsa di Alessandra, la ragazza a cui è stato trapiantato il cuore di sua figlia Patrizia e il cui “omicida” viene ritrovato morto in una scarpata. Ma ancora una volta Don Matteo è riuscito a far luce sulla vicenda e sugli abissi dell’animo umano, scongiurando così l’uscita di scena di uno dei personaggi più amati della fiction Rai.

Cristina Pezzica