Grasse? Alcuni dei personaggi dello spettacolo che solo in un mondo malato possono essere considerate tali

gigiIl mondo della televisione e dello Showbiz in generale offrono un modello di vita che va oltre la realtà, ed in alcuni casi va contro ogni tipo di modello educativo per una vita sana. Negli anni passati, sopratutto nel mondo della moda, dei modelli inadeguati di linea, di aspetto fisico, hanno condotto la maggior parte delle modelle e delle aspiranti tali all’anoressia e spinto migliaia di ragazze alla depressione causata dall’insana idea di essere grasse e deformi. Nonostante una campagna tesa al rispetto della salute di queste professioniste con canoni meno dannosi alla salute ed un nuovo stile di moda atto a rivalutare le curve naturali delle donne anche nel campo della moda con l’istituzione di linee d’abbigliamento e concorsi di bellezza Curvy, nella maggior parte dei casi questa assurda visione del corpo continua ad emergere sia nelle passerelle che nei giornali di gossip.

Per questa ragione, in assoluta condanna di questo modo di pensare dannoso al limite del criminale, ci associamo ad un articolo scritto qualche giorno fa da ‘El Pais‘, dove venivano presentati undici esempi di donne facenti parte del mondo dello spettacolo che solo in un mondo malato possono essere chiamate grasse. Non volendo ricalcare eccessivamente l’esempio preso in considerazione, ma volendoci fare portavoce del messaggio insito nell’articolo di cui sopra citeremo solo le donne più famose li presenti. La prima è più famosa vittima di questo modello di pensiero è la cantante ed attrice latino americana Jennifer Lopez, da sempre considerata un sex symbol per le sue curve mozzafiato ed un lato b da urlo, negli ultimi anni a causa della diffusione nel web delle sue immagini in bikini è stata attaccata per l’abbondanza del suo posteriore. La bella cantante ha replicato alle critiche in questo modo: “ Ho le curve di una donna. Per nessuna ragione vorrei che sparissero. Mi arrabbio quando vedo nelle riviste quelle donne così magre che trasmettono infelicità e che necessitano di un buon piatto di cibo“.

Si associa alle dichiarazioni della Lopez anche la bella Scarlett Johanson, l’attrice americana è stata costretta a perdere peso durante le riprese di “Lost in traslation” perché considerata troppo voluttuosa, ed in riferimento a quel periodo la sensuale Scarlett ha detto: “ Le persone sono ossessionate dalla linea. Una vera follia. Io mi sono prefissata uno standard di come mi piace essere e quello mantengo“. Alle critiche non è sfuggita nemmeno la cantante Rihanna, giudicata da molti troppo robusta nella parte inferiore del corpo, ma l’artista non fa caso alle critiche e confessa alla rivista ‘Vogue’ che si sente molto attraente così com’è: “ Mi è concesso essere felice del mio corpo anche se non è perfetto secondo la norma. Per la prima volta nella mia vita non ho voglia di ridurre il mio peso, mi sento sexy. Il mio corpo è in salute e sono felice di esso“.

Ci siamo serviti, dunque, delle dichiarazioni di queste donne di spettacolo per esprimere un concetto che si spera possa essere chiaro a tutte le giovani d’Italia e del mondo, ovvero, che non esiste un modello ideale di corpo e che si può essere attraenti anche con qualche chilo in più senza dover mettere a rischio la propria salute.