Real Madrid: è giallo sulle condizioni di Benzema e CR7

ronaldo fakeAll’indomani della partita di Champions League tra Real Madrid e Manchester City, sono molti i dubbi che rimangono sulla condizione fisico atletica della squadra madrilena. Cristiano Ronaldo dato per sicuro titolare non ha superato la rifinitura e Karim Benzema è sembrato palesemente condizionato da una condizione fisica precaria che lo ha costretto a lasciare il campo durante l’incontro. Quello che sorge spontaneo chiedersi è quale sia la verità sulle loro condizioni: il primo si è infortunato la settimana scorsa sul finire della sfida contro il Villareal, il giorno dopo sono stati fugati i dubbi sulla sua presenza in campo, infatti, dai comunicati ufficiali sembrava si trattasse di una semplice contrattura e che il portoghese avrebbe solamente riposato un turno, ma in Spagna sono sempre più insistenti le voci che parlano di una rottura del bicipite femorale destro (il che comporterebbe l’assenza per il resto della stagione); il secondo, invece, entra ed esce dall’infermeria con una costanza disarmante, il che fa pensare che lo staff medico forzi costantemente il suo rientro in campo pregiudicandone la totale ripresa.

Una situazione anomala, sopratutto se si fa fede alle dichiarazioni antecedenti la partita del tecnico madrileno che dava entrambi al 100% della loro condizione. Date le circostanze, le dichiarazioni del francese possono essere state di maniera, ovvero tese a dare fiducia ad un ambiente sempre pronto ad incendiarsi, oppure, possono essere state condizionate dal giudizio di uno staff tecnico incapace di stabilire la reale condizione dei propri calciatori: i dubbi sulla qualità professionali dello staff medico madrileno non sono una novità, già ad ottobre avevano permesso il ritorno in campo di Garreth Bale anzitempo causandogli un infortunio più grave che lo ha costretto a saltare oltre due mesi di campionato, in quel caso, era stato lo stesso campione gallese a puntare il dito contro il medici del Real Madrid. La paura, adesso, è che si possa ripetere la stessa situazione che si è presentata precedentemente con Bale e che i due non siano in grado di tornare in campo fino alla prossima stagione.