Gli Elio e le Storie Tese perdono un pezzo: Rocco Tanica è uscito dal gruppo

Concerto Elio e le Storie Tese, da FacebookE’ arrivato inaspettato, al termine dell’ennesimo concerto (il primo dopo lungo tempo all’interno di un palazzetto dello sport), l’addio di Rocco Tanica – nome d’arte di Sergio Conforti – agli Elio e le Storie Tese, dopo una vita artistica passata assieme.

“Grazie per 35 anni molto divertenti è stato un bellissimo giro di giostra”: con queste parole il pianista del gruppo – visibilmente commosso, anche secondo quanto riportato dai commenti su Facebook – si è congedato dal pubblico, alla prima data del Piccoli Energumeni Tour (legato al nuovo album, Figatta de Blanc).

Il pianista degli Elio e le Storie Tese (che all’ultimo Festival di Snremo aveva in qualche modo anticipato qualcosa, partecipando sì ma come responsabile della rassegna stampa) ha quindi poi spiegato meglio i motivi che lo hanno portato ad uscire dal gruppo (come un Jack Frusciante qualunque), incontrando la stampa a fine serata: “Ho iniziato tre anni fa a latitare, perché ho scoperto di non avere il fisico per il rock: alle 9 e mezza mi viene sonno. A differenza dei miei colleghi che sono locomotive da palcoscenico, ho poche energie: mi riesce bene quello che ho fatto negli anni, cioè lavorare in studio. Nulla cambia in famiglia, tengo soltanto un profilo più defilato”.