Inter: la FIFA costringe il Sunderland al pagamento

Sampdoria/AllenamentoNel calcio mercato del 2014 l’Inter cedette il trequartista argentino Ricky Alvarez al Sunderland con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 10,5 milioni di euro. Durante la stagione con la squadra inglese, però, il calciatore di scuola Velez Sarfield s’infortunò diverse volte ed il club inglese, prima, lo mise fuori rosa, poi, decise di non pagare il riscatto lasciando il giocatore senza contratto per sei mesi. Nel gennaio di quest’anno il calciatore, tramite i suoi legali, fece ricorso per essere ceduto ad un altra squadra, vinto il ricorso, l’argentino si è accasato con la Sampdoria ma senza che il club nerazzurro percepisse il compenso per la sua vendita.

L’Inter in seguito a questi accadimenti ha presentato diversi solleciti al Sunderland che, però, li ha ignorati costantemente costringendo Thohir e soci a rivolgersi alla FIFA. Dopo diverso tempo, la FIFA, ha finalmente giudicato in favore dei nerazzurri che adesso si vedranno finalmente corrispondere la cifra del trasferimento di Alvarez. In questi giorni, dunque, i black cats dovranno inviare un bonifico, anche se, probabilmente, non salderanno mai totalmente la cifra pattuita; nonostante questo, il presidente Thohir si è detto soddisfatto di essere riuscito a recuperare parte della cifra che in seguito verrà prontamente investita nel prossimo mercato per puntellare la squadra di Mancini.

Fabio Scapellato