Svolta nel caso Marò: anche Girone può tornare in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:50

Buone notizie per Salvatore Girone, il fuciliere detenuto in India con l’accusa di omicidio. Il Tribunale dell’Aja ha infatti accolto la richiesta italiana e, nel periodo dell’arbitrato internazionale in corso tra il nostro paese e l’India, 1440752621135.jpg--india__salvatore_girone_si_e_ammalato_di_febbre_dengue__due_medici_italiani_volano_da_luipotrà fare rientro a casa.

Fonti vicine agli ambienti diplomatici fanno sapere che i tempi per il rientro in Italia dovrebbero essere brevi. Qualche giorno al massimo, il tempo di sbrigare le faccende burocratiche, e poi finalmente anche Girone potrà rientrare nel suo paese, dopo più di quattro anni di detenzione in India. Massimiliano Latorre, l’altro marò arrestato nel 2012, non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito, mentre il padre di Girone, Michele, così ha commentato l’accaduto: “Se la notizia è vera sono strafelice. E’ una notizia meravigliosa. Adesso devo sentire mio figlio e mia nuora per accertare se è vera.

Parole di soddisfazione sono anche state espresse dalla Farnesina, che adesso “conta su un atteggiamento costruttivo dell’India anche nelle fasi successive e di merito della controversia.” Tutto rimandato a dopo l’estate, dunque, per capire in che modo potrà concludersi quest’ennesimo incidente diplomatico. Intanto, però, entrambi i marò potrebbero essere in Italia già dalle prossime ore e questa, certamente, pare essere una buona notizia.

Giuseppe Caretta

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!