Con Hololens di Microsoft gli stadi si svuoteranno?

footbLe televisioni satellitari e le piattaforme digitali, a suon di offerte stracciate, hanno svuotato gli stadi dagli appassionati saltuari unendo al piacere del vedere la partita con gli amici la comodità del salotto di casa. In un futuro prossimo, però, questa tendenza potrebbe essere accentuata dall’utilizzo della realtà aumentata: il primo prototipo di realtà aumentata è in progettazione negli studi Microsoft e presto queste lenti (le Hololens) entreranno in commercio cambiando definitivamente il concetto di fruizione dei contenuti visivi nell’ambiente casalingo. La multinazionale Americana ha sponsorizzato il suo visore mostrando al pubblico la varietà di utilizzo che questo può avere (le lenti possono essere usate sia per il lavoro che per i videogiochi, i film e gli eventi sportivi).

In uno spot pubblicitario trasmesso negli USA, Microsoft ci mostra l’utilizzo di Hololens durante la visione di una partita di NFL,  come si vede nel video, il visore ci permette di percepire la profondità dando la sensazione, a chi lo utilizza, di essere all’interno dello stadio, a questo, va aggiunta la possibilità di scorrere menu e guardare statistiche in tempo reale e la sensazione di avere i giocatori ad un passo da te. Se l’esperimento avrà successo i visori potrebbero essere utilizzati anche per tutti gli altri sport regalando allo spettatore sensazioni estremamente realistiche, ma basterà questo per allontanare i tifosi dagli stadi? Seppure le lenti di realtà aumentata regalano delle emozioni mai provate (grazie al senso di profondità che trasmettono etc…) non siamo ancora arrivati ad un livello tale da riuscire a soppiantare l’esperienza dello stadio e del palazzetto sportivo, siamo, dunque, lontani da questa eventualità, è molto più probabile, piuttosto, che il successo di queste lenti porti ad una diversa fruizione degli eventi a chi già preferisce il salotto di casa.

Fabio Scapellato