Roma: Strootman è tornato per vincere

StrootmanNel giorno in cui si celebra la straordinaria vittoria del Leicester di Ranieri, il calcio nostrano regala un’altra favola fatta di sacrificio, ambizione e determinazione: Kevin Strootman (centrocampista olandese dalle meravigliose qualità) torna in campo con la maglia della Roma dopo due anni e mezzo di calvario e tre operazioni al ginocchio. Il centrocampista scuola PSV Eindhoven è tornato in campo ieri sera nella sfida tra la Roma ed il Genoa giocando tutti e novanta i minuti e dimostrando di essere ancora un giocatore importante. Si tratta di un valore aggiunto per la squadra di Spalletti in vista di un finale di campionato che vede una corsa a due per l’accesso diretto alla Champions League dell’anno prossimo tra i giallorossi ed il Napoli di Sarri.

Kevin è apparso visibilmente emozionato a fine gara ma ha fatto capire di sentirsi bene e di essere pronto ad aiutare la squadra per l’obbiettivo Champions, fino a ieri aveva paura dei contrasti della tenuta del ginocchio, ma i novanta minuti di Marassi lo hanno rassicurato ed ora si sente finalmente in grado di mettere il 100% per la causa: “Il ginocchio e le gambe hanno risposto bene e poi abbiamo vinto, è stata una bella serata. Adesso dobbiamo vincere le prossime due gare ed aspettare il risultato del Napoli”. Il prossimo obbiettivo per l’olandese sarà effettuare la preparazione estiva con i compagni per giocarsi un posto da titolare e provare a vincere finalmente qualcosa con questa maglia.

L’ultimo pensiero di Strootman è andato ai compagni ed alla società che lo hanno aiutato a superare questi due anni terribili: ” Se uno non gioca per due anni si dice che deve andare via, ma qui mi hanno sostenuto sempre e io voglio dare loro qualcosa indietro. Voglio ringraziare tutti in campo e non a parole”. Parole che racchiudono lo spirito di un calciatore che non ha mai mollato ne in campo ne fuori.

Fabio Scapellato