Contestazione Milan: I tifosi firmano una petizione per impedire il rinnovo di Montolivo

Riccardo-MontolivoIl Milan sta vivendo un periodo di crisi, i risultati non arrivano, la società ha un futuro incerto ed i tifosi contestano tutto e tutti. Questa volta nel mirino dei contestatori ci è finito Riccardo Montolivo: il capitano dei rossoneri ha un contratto in scadenza il 30 giugno prossimo che, tranne in caso di clamorose sorprese, dovrebbe essere rinnovato, un rinnovo che i tifosi del diavolo hanno deciso di osteggiare attivamente. Il centrocampista della nazionale è stato eletto ad emblema della contestazione ai danni di Silvio Berlusconi, l’accanimento nei confronti dell’ex centrocampista della Fiorentina è partito dopo la sconfitta del Milan contro il Verona (i tifosi lo ritengono colpevole sul gol di Siligardi), sembra, infatti, che il giorno dopo l’ennesima brutta figura dei rossoneri un nutrito gruppo di tifosi abbia fatto partire una petizione per assicurarsi che Montolivo non rinnovi il contratto in scadenza.

Dopo quattro anni di Milan non proprio eccezionali, l’avventura nel club rossonero del prodotto del vivaio dell’Atalanta sembra al capolinea: il centrocampista era arrivato a Milano a parametro zero da Firenze, dopo la crescita avuta con Prandelli alla Fiorentina, tutti si aspettavano da lui il salto di qualità definitivo che permettesse ai tifosi di dimenticare la frettolosa cessione di Andrea Pirlo, il salto, però, non c’è mai stato, negli anni Montolivo ha addirittura abbassato il livello delle sue prestazioni perdendo la personalità nella costruzione del gioco che lo aveva fatto amare alla viola e trasformandosi prevalentemente in un recuperatore di palloni. Nonostante l’accordo di massima con la società, dunque, il futuro di Montolivo potrebbe essere lontano dai Navigli, sopratutto se la società dovesse cambiare proprietario.

Fabio Scapellato