Coldiretti: 1 italiano su 5 non si fida delle mense

Almeno un italiano su cinque ha una percezione negativa dei pasti serviti nelle mense scolastiche, dove mangiano i figli ed i nipoti. Il 42% invece ritiene che i pasti, dal punto di vista della qualità e quantità, siano appena sufficienti per i ragazzi. La Coldiretti ha eseguito un’immagine per conoscere che cosa pensino gli italiani della situazione delle mense scolastiche, ed il risultato non è per nulla confortante.

“Non è un caso che una netta maggioranza dell’83 per cento ritiene che le mense dovrebbero offrire i cibi più sani per educare le nuove generazioni dal punto di vista alimentare”, ha sostenuto la Coldiretti.
mensaL’indagine sembra giustificare nuovamente la mossa del ministro della salute, Beatrice Lorenzin, che ha inviato i NAS a campione nelle mense scolastiche per valutare la qualità, la quantità e varietà dell’offerta nutrizionale dei giovani scolari.

Dal punto di vista dei costi, sempre secondo la Coldiretti, almeno il 52% degli italiani pensa che il costo sia adeguato, solamente per il 25% degli italiani i prezzi sono eccessivi. Ma educare le nuove generazioni alla buona alimentazione significa intervenire anche in questo campo, tutelando il cibo dalle frodi, dalle contaminazioni ed offrendo alimenti di qualità e pensati per la crescita e la salute.