Ben Pasternak: il genio sedicenne diventato milionario grazie ad un app

ben pastBen Pasternak, è il più giovane esponente di una famiglia di imprenditori Australiani, il suo bisnonno, Isador Magid, è stato il creatore delle patatine Twisties marchio molto famoso in Australia e suo nonno, Bob Magid, è il proprietario di una ditta di costruzioni che vale 300 milioni di dollari, adesso, a 16 anni è diventato il più giovane proprietario di una start up di successo battendo in precocità gli illustri parenti.

Tutto è cominciato lo scorso anno quando tra i banchi di scuola il giovane Ben ha creato due app per Iphone una delle quali, Impossible Rush, è stata scaricata 1.3 milioni di volte dall’app store facendolo diventare milionario. Il successo di Impossible Rush ha convinto Ben a provare una nuova impresa facendo partire un progetto su Kickstarter per un app social dedicata alla compravendita di oggetti tra adolescenti. L’idea è stata premiata dagli investitori (tra cui ci sono Facebook, Snapchat ed Instagram) con due milioni di dollari che sono serviti a Ben per aprire la start up (composta da 7 membri tutti sotto i 30 anni che lavorano dalle 16 alle 18 ore al giorno) che lavora, dallo scorso aprile, sul social di compravendita per adolescenti chiamato Flogg.

Nato a Sidney, adesso, Ben Pasternak si è trasferito a Manhattan per gestire la sua impresa, in molti lo paragonano a Mark Zuckerberg, ma il successo non lo ha cambiato, conduce una vita semplice, dedicata al lavoro ed agli amici senza tralasciare un pensiero costante per la sua vita da adolescente troppo presto lasciata grazie alla sua genialità: ” Mi manca la mia famiglia, ci sono tante cose da fare che prima davo per scontate”.

Fabio Scapellato