Milano, getta le figlie dalla finestra: salve grazie al telo dei Vigili del fuoco

E’ stata ricoverata nel reparto psichiatrico dell’ospedale San Carlo di Milano, la donna egiziana di 30 anni che ieri notte ha lanciato dalla finestra della sua abitazione le due figlie di 6 mesi e di 3 anni. Un gesto inconsulto, che MIL07F10_2765345F1_12061_20120913002728_HE10_20120913-0052-U43040405740604JiB-U43180709386310X5C-1224x916@Corriere-Web-Milano-593x443fortunatamente non ha fatto nessuna vittima dato che i Vigili del fuoco, avvisati per tempo dai vicini, erano riusciti a stendere in tempo il telo che ha salvato la vita delle due bambine.

Tutto è iniziato attorno alle 23:45 di ieri notte quando, in via Giambellino 130, una chiamata ai soccorsi avvisava di una donna intenta a lanciare oggetti dalla finestra della sua casa al terzo piano. Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco. La donna, visibilmente alterata, si è barricata all’interno dell’appartamento con le sue piccole e, dopo un lungo scambio di battute con i soccorritori, ha deliberatamente scaraventato fuori dalla finestra le figlie, che sono cadute sul telo senza riportare alcun trauma. Molto spaventate, ma comunque in buono stato, le bambine sono state immediatamente visitate dal personale del 118, che ha provveduto a portarle al San Paolo per accertamenti. La madre invece, dopo aver accettato di aprire la porta ai Vigili de fuoco, è stata trasportata all’ospedale San Carlo.

Giuseppe Caretta