Terrorismo, l’Europol: “Europei di calcio in Francia a rischio attentati”

europei isisI campionati Europei di calcio in Francia, che prenderanno il via il prossimo 10 giugno con la gara inaugurale tra i padroni di casa transalpini e la Romania, sarebbero un “obiettivo attraente” per i terroristi dell’ISIS.

Ad affermarlo sulle colonne del quotidiano tedesco Die Welt è Rob Wainwright, capo di Europol, l’ufficio di polizia dell’Unione europea che aiuta i paesi membri dell’UE a combattere le forme gravi di criminalità internazionale e il terrorismo.

Wainwright, che qualche settimana fa aveva già messo in allarme sull’alta probabilità di nuovi attacchi terroristici in Europa, ha espresso “grande preoccupazione” per l’imminente manifestazione calcistica nel corso della sua intervista con il giornale teutonico.

“E’ chiaro che è impossibile monitorare tutti i potenziali terroristi, ma l’Europa non ha una capacità sufficiente. Dobbiamo rafforzare lo scambio di intelligence, e avere migliori unità di terrorismo”, ha detto Wainwright.

Wainwright ha ricordato come gli attacchi a Parigi e Bruxelles siano stati “qualcosa di terribile”. “Ci aspettavamo un inizio di attacchi di questo tipo anche in Europa – ha spiegato il capo di Europol – Attaccare caffè, ristoranti o una sala concerto è drammaticamente semplice. A livello di sicurezza, dopo queste barbare stragi, qualche passo in avanti è stato fatto. Ma non è ancora sufficiente”, ha concluso Wainwright.