I RHCP costretti ad annullare un concerto: Anthony Kiedis ricoverato d’urgenza

anthonykiedishatAnthony Kiedis, frontman e simbolo dei Red Hot Chilly Peppers è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale per un improvviso ed acuto dolore allo stomaco accusato proprio prima di una data del loro tour americano. A chiamare i soccorsi immediati è stato il bassista del gruppo rock californiano preoccupato dello stato del cantante, l’improvvisa defezione di Kiedis ha costretto la band ad annullare il concerto che si sarebbe dovuto tenere ieri sera ad Irvine, in California, i fan delusi dall’annullamento del concerto sono andati in apprensione non appena hanno saputo dei problemi del loro idolo (è stato lo stesso Flea ad avvertire i 16.000 fan) ed adesso attendono con impazienza i risultati delle analisi.

Più tardi la stessa sera anche il batterista della band (Chad) ha pubblicato le proprie scuse ad i fan con un tweet: ” Nessuno è dispiaciuto quanto noi di non aver potuto suonare questa sera. Adesso è il caso di mandare calore ed affetto ad Anthony per il suo ricovero“. La band di Los Angeles ha annunciato che il loro 11esimo album uscirà il prossimo 17 giugno, il concerto di ieri sera sarebbe stato un banco di prova per alcuni singoli che fanno parte del nuovo LP e che sarebbero stati ascoltati in esclusiva dai fan californiani. Intanto, il primo singolo “Dark Necessities” è già uscito nelle radio americane, il brano si apre con il classico assolo di basso di Flea e mescola al rock alternativo le influenze funky e dark che da sempre caratterizzano la musica dei RHCP.

Fabio Scapellato