Manchester, l'”ordigno” era stato dimenticato dalla polizia nell’esercitazione

Il pacchetto che era stato trovato ieri sera nello stadio del Manchester, l’Old Trafford, era solamente un pacco dimenticato dalle forze dell’ordine durante un’esercitazione. La polizia aveva fatto evacuare lo stadio, dove a momenti si sarebbe tenuta la partita fra Manchester United e i Bournemouth, a data da rinviarsi: in un settore infatti era stato trovato un pacchetto sospetto formato da diversi fili, sembra collegati ad un cellulare. Subito si erano svolte, veloci e ordinate, le procedure per l’evacuazione dello stadio.

Infine, dopo le ricerche dei cani anti esplosivo che avevano fiutato nello stadio senza trovare nulla, il pacco sospetto era stato fatto brillare.
Adesso però è uscita la verità: tanto panico per una dimenticanza. A lasciare il pacchetto sulle gradinate dello storico stadio del Manchester è stata una “società privata” che stava facendo un esercizio per addestrare i cani alla ricerca di esplosivi, come ha sottolineato la polizia inglese.

La polizia ha sostenuto che il pacchetto era “incredibilmente realistico” e che quindi non avrebbero potuto immaginare che si trattasse di un finto pacchetto, che comunque, come è stato chiarito, non era assolutamente funzionante. Un semplice errore dovuto alla mancanza di comunicazione ha quindi fatto scattare l’allarme e l’evacuazione.