Uccide l’ex moglie e si toglie la vita, tragedia a Firenze

omicidio suicidioHa dato un ultimo appuntamento alla sua ex moglie, Mattia Di Teodoro, 33 anni, fiorentino. Ma probabilmente già era sicuro del tragico gesto che avrebbe compiuto. Secondo gli investigatori è stato proprio lui ad uccidere la sua ex compagna Michela Noli, 31 anni, impiegata all’aeroporto di Peretola, e successivamente a togliersi la vita con lo stesso coltello utilizzato per assassinare la donna.

Gli inquirenti avrebbero rinvenuto una lettera di scuse ai familiari nell’appartamento dell’uomo: particolare che non lascerebbe troppi dubbi sulle responsabilità di quanto accaduto.

I due sono stati ritrovati all’interno di un’auto bianca parcheggiata lungo il fiume Arno, nei pressi del quartiere dell’Isolotto. Ad accorgersi della presenza sospetta della vettura una volante della polizia, di passaggio intorno alle 23: le forze dell’ordine hanno subito potuto constatare il decesso di Mattia e Michela, con l’uomo al posto di guida immerso in una pozza di sangue e la donna riversa sul sedile accanto.

La dinamica apparirebbe piuttosto chiara, ma gli inquirenti stanno procedendo con le indagini per fugare ogni possibile dubbio. Mattia e Michela non stavano più insieme, ma lui non si rassegnava a veder terminare così il suo matrimonio: probabilmente ha voluto vederla ancora una volta per giocarsi l’ultima carta, ma la lettera indirizzata ai suoi genitori lascia presupporre che l’uomo avesse già in mente l’omicidio-suicidio.