Pannella ricoverato, il medico: “Chiamatemi in ogni momento”

pannella“Ovviamente mi chiamerete in ogni momento, se c’è bisogno”. Ha usato queste parole il medico che ha in cura Marco Pannella, uscendo dalla clinica dove lo storico leader radicale è ricoverato per l’aggravarsi delle sue condizioni. Lo riporta il quotidiano “Il Messaggero”.

Il peggioramento delle sue funzioni vitali ha reso necessario il trasferimento di Pannella in una struttura romana più attrezzata, dove “non sono concesse visite” per garantire tranquillità e serenità al paziente. Particolare che, unitamente alle parole del medico, fanno capire che le condizioni del leader radicale sono davvero molto gravi.

Pannella lotta da tempo contro due tumori (uno ai polmoni e uno al fegato). Da marzo, quando si sono intensificate notizie su un aggravamento delle condizioni fisiche di Pannella (in lotta con un tumore ai polmoni ed uno al fegato), si sono moltiplicati gli allarmi ma anche le testimonianze di affetto nei suoi confronti.

Papa Francesco gli ha inviato il suo libro “Dio è misericordia” in regalo da per l’ottantaseiesimo compleanno del capo carismatico radicale festeggiato lo scorso 2 maggio in casa con amici e militanti.

Molti leader politici hanno espresso messaggi di stima e affetto nei confronti di uno dei politici più importanti della storia recente italiana. Pannella ha anche ricevuto visite illustri nella sua dimora romana: su tutti, l’ex premier Silvio Berlusconi e l’attuale Presidente del Consiglio Matteo Renzi. “Tutti condividono l’idea che Pannella sia una grandissima personalità della storia politica italiana”, disse il premier al termine dell’incontro nella casa romana del leader radicale.