Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Egyptair, il medico legale: “A causare tragedia è stata un’esplosione”

CONDIVIDI

Resta ancora un mistero la dinamica dell’incidente dell’Airbus 320 Egyptair precipitato in mare lo scorso 19 maggio. Una serie di punti contraddittori al quale, adesso, se ne somma un altro sostenuto dal medico legale del team investigativo che, in questi giorni, ha analizzato i resti umani trovati nel punto di ammaraggio: “un’esplosione a bordo” sarebbe la causa del disastro.

A questa ipotesi si è giunti per una banale constatazione, e cioè che “non è stata trovata parte di corpo più grande di A_qSpCYOUofb_2016-05-23_1464024712resized_picun braccio.” Questo farebbe dedurre che solo una violenta deflagrazione avrebbe potuto martoriare i corpi dei passeggieri in un tal modo. Ma dire questo, per la verità, non significa aver sciolto ogni dubbio, anche perché finora non è stata trovata nessuna traccia di esplosivo.

Le forze investigative francesi sono del parere che, prima di scomparire, il velivolo abbia inviato delle allerte relative alla presenza di fumo a bordo. Ma nessun dettaglio ulteriore è stato fornito nell’Sos e tutte le ipotesi, dal sabotaggio al problema tecnico, sono acora aperte.

C’è poi la questione di alcune presunte virate segnalate dalla Grecia tramite il ministro della difesa, Panos Kammenos: “Immediatamente dopo essere entrato nella Fir”, la “flight information region” del Cairo, “il velivolo ha compiuto brusche virate e una discesa che descrivo così- aveva detto il ministro poche ore dopo il disastro-: 90 gradi a sinistra e poi 360 a destra”. Oggi l’amministratore delegato del Nansc, l’Ente nazionale egiziano di servizi per la navigazione aerea, Ehab Mohieldin, ha smentito categoricamente la versione fornita dalle istituzioni elleniche.

Adesso si attende il recupero delle scatole nere, per il quale è stato messo a disposizione un sottomarino-robot egiziano e un ricognitore francese dotato di un sonar.

Giuseppe Caretta

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram