Lutto in NBA: ucciso in una sparatoria Bryce Dejean-Jones

BryceUn grave lutto ha colpito il mondo dell’NBA, Bryce Dejean-Jones, guardia ventitreenne dei Pelicans, è stato trovato morto a causa di un colpo di pistola all’addome. Il giovane cestista statunitense era andato a trovare nel weekend l’ex moglie e la bambina ma quando è arrivato in quello che credeva fosse il loro appartamento, allarmato dalla mancata risposta di una delle due ha sfondato la porta, il padrone di casa spaventato non ha esitato un secondo a sparare all’invasore.

Dalle prime ricostruzioni si viene a sapere che la guardia dei Pelicans era andato a Dallas per festeggiare il primo compleanno della figlia, dopo un pomeriggio in giro per la città texana, la donna era tornata a casa per mettere a letto la figlia, mentre Bryce si era trattenuto ancora qualche istante fuori. In un secondo momento il giovane si era recato nel palazzo dove abita l’ex moglie, per sbaglio, però, era salito al terzo piano invece che al quarto (dove si trova l’appartamento della donna), ed ha cominciato a bussare senza ricevere alcuna risposta, preoccupato che potesse essere successo qualcosa ha preso a calci la porta riuscendo, alla fine, ad aprirla, il proprietario della casa terrorizzato dall’invasione ha preso la pistola ed ha colpito a morte Dejean-Jones.

Questa brutta fine non vedrà giustizia, in Texas, infatti, l’omicidio per violazione di domicilio è perfettamente legale e rientra nei diritti di ogni cittadino, resta da capire come mai il proprietario non abbia avvertito Jones che aveva sbagliato appartamento. Bryce era diventato professionista solo la scorsa stagione, ma la sua prima apparizione tra i professionisti lasciava intendere che avrebbe potuto fare una grande carriera, il che si unisce al rammarico per una vita spezzata anzitempo. Intanto la lega professionistica di basket americano ha voluto rendere omaggio al giocatore con una nota di condoglianze alla famiglia: “La famiglia NBA piange la tragica perdita della guardia dei Pelicans Bryce Dejean-Jones. Bryce ha ispirato innumerevoli persone con il suo duro lavoro e la sua perseveranza ed aveva un futuro luminoso nella nostra lega. I nostri pensieri ed il nostro affetto vanno ai parenti di Bryce ed ha tutta l’organizzazione Pelicans durante questi momenti difficili“.

Fabio Scapellato