ISTAT, risale la disoccupazione: +11,7%

disoccupazioneTorna a salire la disoccupazione, ma aumentano gli occupati. E’ quanto emerge dall’ultima indagine ISTAT. Il dato si spiegherebbe con l’aumento della partecipazione al mercato del lavoro.

La disoccupazione, nel mese di Aprile, sale dello 0,1%, raggiungendo l’11,7%. Al tempo stesso, l’occupazione cresce dello 0,2%: sono 22,6 milioni le persone che lavorano nel nostro Paese.

I disoccupati sono quasi 3 milioni: aumentano le donne senza lavoro (+4,2%), leggero calo per gli uomini (-0,4%).

Tuttavia ci sono circa 51mila occupati in più, un aumento che riguarda sia i dipendenti che gli indipendenti, coinvolge donne e uomini e comprende tutte le classi d’età, eccezion fatta per la fascia 35-49.

In calo anche gli inattivi, ovvero coloro che non hanno un lavoro e non lo cercano, che diminuiscono di 113mila unità (-0,8%) rispetto a marzo e di 292mila unità su aprile 2015.

Preoccupa, in particolare, la disoccupazione giovanile. Più di un giovane su 3 è senza lavoro (36,9%). Tuttavia, stando ai dati Istat,  tra i 15 e i 24 anni gli occupati sono 988.000, in aumento di 11mila unità su marzo e di 74.000 unità su aprile 2015.

Anche in questa fascia di età sono presenti i cosiddetti ‘inattivi’, che sarebbero circa 4,3 milioni, ma con tendenza alla diminuzione. Rispetto a marzo, infatti, se ne registrano 25mila in meno, e il dato è ancora più chiaro se paragonato ad Aprile 2015: – 46.000 unità.