Roma, stordisce e rapina un 66enne: arrestata prostituta

prostitutaSi era recata ai Carabinieri per denunciare la scomparsa del marito, che non era rientrato a casa. Ma la donna non poteva certo immaginare il motivo della sparizione del coniuge, un 66enne romano.

I carabinieri della stazione capitolina di Santa Maria del Soccorso hanno infatti arrestato una prostituta di nazionalità romena, accusata di aver narcotizzato e derubato il marito della donna.

L’uomo, appartatosi con la prostituta in un immobile per consumare un rapporto sessuale a pagamento, sarebbe caduto vittima di una trappola architettata proprio dalla 38enne rumena, che avrebbe dapprima narcotizzato e successivamente derubato il 66enne. La prostituta avrebbe approfittato di un momento di distrazione dell’uomo, versandogli un succo di frutta con dentro un forte narcotizzante, stordendo così il malcapitato.

L’uomo, caduto in un sonno profondo, si è accorto di essere stato raggirato soltanto al suo risveglio (il pomeriggio seguente, ndr): la donna, infatti, era già sparita portandosi via il portafoglio e gli effetti personali di valore del 66enne.

Una volta compreso il raggiro, l’uomo si è recato presso i Carabinieri, che già avevano ricevuto la segnalazione di scomparsa da parte della moglie del 66enne. Dopo una breve attività di indagine, i Carabinieri sono risaliti alla donna che si trova ora nel carcere di Rebibbia.