AIFA: ritirati dal mercato due medicinali potenzialmente pericolosi

aifa (1)Dopo aver sensibilizzato la popolazione sulla pericolosità dell’acquisto di medicinali su internet l’AIFA (Associazione Italiana del Farmaco) continua la sua opera di controllo e prevenzione sui medicinali in commercio. Negli ultimi due giorni si è resa necessaria la sospensione di due farmaci in commercio dopo essere stati riscontrati dei risultati potenzialmente pericolosi.

La comunicazione riguardante il ritiro del primo lotto di medicinali (ACQUA PI) è arrivata direttamente dall’Aifa tramite un e-mail nella quale si legge: “disposto il ritiro su tutto il territorio nazionale del lotto n. 16C0204 scad. 01/03/2019 della specialità medicinale ACQUA PI*20FL 500ML – AIC 030906426 della ditta Baxter Spa”. Il ritiro è stato reso necessario a causa di valori del PH sballati in alcuni flaconi di questo farmaco.

Lo stesso provvedimento è stato preso nei confronti di un altro medicinale, in questo caso si tratta: “Del lotto n. 84137 scad. 2/2017 della specialità medicinale ZORAC*GEL ACQUOSO 0,05% 15G – AIC 033248081”. In questo caso la comunicazione del ritiro preventivo è arrivata dalla stessa azienda che produce il farmaco, la Pierre Fabre Italia. Anche  il ritiro dello Zorac (medicinale sotto prescrizione utilizzato per il trattamento della Psoriasi volgare) è stato richiesto a causa di risultati sballati. Nella nota si legge anche che la società produttrice richiede la sospensione immediata della vendita e l’eliminazione delle scorte di magazzino.

Le due società hanno a disposizione 48 ore per ritirare tutti i medicinali distribuiti per non incorrere in ulteriori sanzioni.