Assaltano furgone portavalori, paura sull’A14

portavaloriUna scena da poliziesco quella in cui si sono ritrovati protagonisti diversi automobilisti che percorrevano l’autostrada A14 in direzione Nord, all’altezza di Mosciano. Un commando di malviventi ha infatti assaltato un furgone portavalori che trasportava 1 milione e 800 mila euro.

I banditi hanno bloccato entrambe le direzioni con dei camion messi di traverso e incendiati, per poi darsi alla fuga.

Un inferno di fuoco, in mezzo al quale i criminali hanno assaltato il portavalori a colpi di kalashnikov. Le quattro guardie giurate hanno riportato solo lievi ferite, non per i proiettili ma a causa del violento impatto a terra del mezzo fatto ribaltare con un muletto dai rapinatori dopo averlo bloccato con delle bande chiodate messe sull’asfalto.

Tuttavia i malviventi non sono riusciti ad aprire il portavalori, neppure utilizzando delle mole per tagliare il tettuccio: un fallimento che li ha costretti a darsi alla fuga su un Suv bianco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Il portavalori è del gruppo marchigiano Fitist e trasportava gli incassi di alcuni supermercati con la somma quantificata solo a tarda notte.

La tecnica sarebbe la stessa del tentativo di rapina messo a segno un mese fa a San Giovanni Teatino, sempre sull’A14. Si tratta con tutta probabilità di una banda specializzata in questo genere di colpi.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118, i carabinieri, gli agenti della polizia autostradale del Coa.