Due proposte di legge del M5S: Via Equitalia, e riscossione con canoni di equità

Movimento 5 Stelle ha presentato gli obbiettivi di due proposte di legge relative al sistema fiscale: la cancellazione dell’ente di riscossione Equitalia, in primis, e in secondo luogo rendere la riscossione più equa.
“Abbiamo presentato due proposte che si possono votare anche domani mattina: il Pd ha già bruciato la sua occasione lo scorso anno, ora gli offriamo un’altra possibilità. Oppure Renzi ci dia la delega e provvederemo noi ad abolire Equitalia: sicuramente lo faremo in tutti i Comuni che dal 5 giugno andremo a governare” ha sostenuto un deputato M5S, Carlo Sibilia.

La visione del M5S consiste nell’abolizione di Equitalia e nel trasferimento dell’onore della riscossione solamente all’Agenzia delle Entrate, con logiche di reintegrazione nel mercato del lavoro di quelli che diventeranno gli ex dipendenti di Equitalia.

Uno dei motivi per combattere la presenza di Equitalia, sostengono dal Movimento Cinque Stelle, consiste nel fatto che almeno un terzo delle cartelle esaminate richiedono pagamenti per tributi che non sono dovuti. Troppi errori, troppa confusione, tutta a spese del cittadino, che fa fatica a far valere i suoi diritti.
La proposta M5S abolirebbe anche le cartelle esattoriali per gli importi più piccoli, e inoltre propone la riduzione degli interessi che sono troppo elevati.

Mariagrazia Roversi