Euro 2016, tegola per Conte: Pellè si ferma in allenamento

graziano-pelle-italy-england-31032015_jrc5cubaoej1bsjpwfoi9t39Antonio Conte dovrà rinunciare a Graziano Pellè nell’ultima amichevole preparatoria all’Europeo contro la Finlandia a causa di un infortunio rimediato nella seduta d’allenamento pomeridiana. Il centravanti titolare della nostra nazionale si è dovuto fermare durante un allenamento a ranghi misti che vedeva impegnati i nostri calciatori contro delle sagome mobili, a causa di un dolore acuto al ginocchio. Dagli accertamenti effettuati questa mattina dallo staff medico della nazionale è risultato un lieve trauma distorsivo, data l’entità dell’infortunio il calciatore non dovrebbe correre il rischio di saltare gli Europei, ma lo stop improvviso ne causerà un ritardo nella preparazione che obbligherà Conte a rivedere la formazione in vista dell’esordio contro il Belgio.

Si tratta di una defezione importante al pari di quelle di Verratti e Marchisio: Pellè, infatti, è il punto fermo nell’attacco di questa nazionale, il calciatore del Southampton è stato decisivo nella fase di qualificazione ed è fondamentale nello schema offensivo della nazionale. Graziano svolge un lavoro fondamentale nella fase di ripartenza e sopratutto nella finalizzazione del gioco: grazie alla sua fisicità il leccese permette alla nazionale di salire sia contestando i palloni alti che proteggendo quelli bassi, per poi fungere da finalizzatore per i cross che i laterali mettono in area, inoltre, la sua intesa con Eder ha portato il maggior numero di gol nella gestione Conte. Al suo posto Conte schiererà Immobile, il granata è un ottimo attaccante ma è meno bravo di Pellè a tenere palla e fare salire la squadra e da il meglio di sé quando ha spazio in profondità.

Fabio Scapellato