Nazionale: buona prova di Zaza, Insigne e Bernardeschi contro la primavera dell’Empoli

insigne e bernaContinua il percorso di avvicinamento degli azzurri ad Euro 2016, la nazionale di Antonio Conte ieri ha effettuato un test contro la primavera dell’Empoli, nonostante l’impegno non fosse proibitivo, gli azzurri hanno dato buone risposte sopratutto nel reparto offensivo. Il mattatore di giornata è stato Simone Zaza, l’attaccante della Juventus dopo una stagione vissuta dalla panchina cerca riscatto all’Europeo e si è presentato al ritiro in una condizione sfolgorante. Con i recenti problemi fisici di Pellè bisogna trovare un alternativa, così, Conte ha schierato lo juventino in coppia con Immobile nelle prime due partite da 22 minuti, Zaza a differenza del centravanti granata è sembrato in gran forma ed ha messo a segno ben 4 reti. Buone sensazioni ha suscitato anche Lorenzo Insigne, l’attaccante del Napoli ha messo a segno una tripletta oltre a diversi assist per i compagni.

Un altro grande protagonista della partita di ieri è stato Bernardeschi, il fantasista viola (il più giovane calciatore in rosa) è una delle note piacevoli di questa nazionale, in questi giorni è sembrato molto carico e deciso a conquistarsi un posto da titolare nella formazione azzurra. Il talentuoso attaccante della Fiorentina, intervistato a fine allenamento, ha parlato della sua convocazione e delle sue aspettative nei confronti di questo europeo: in primo luogo si è detto sorpreso della convocazione finale: “Conte non mi ha mai detto che mi avrebbe portato, non sarebbe stato così strano se fossi rimasto fuori”, e poi con l’ottimismo tipico dei ragazzi ha parlato delle sue ambizioni riguardo l’Europeo di Francia: “Uno dei miei sogni sarebbe vincere l’Europeo, una competizione che considero come un punto di partenza”. Sono i più giovani quelli che si sono messi in mostra in quest’ultima amichevole e sono loro, con la loro freschezza, che dovranno dare un passo in più a questa nazionale nella speranza di ripetere l’impresa del 2006.

Fabio Scapellato