Primarie Usa: Clinton ad un passo dalla vittoria. Domani si vota ancora

Trenta o poco più. Tanti sono i delegati che mancano alla candidata democratica Hillary Clinton per aggiudicarsi ufficialmente clinton-535x300la nomination alle prossime elezioni presidenziali americane.

Ieri infatti l’ex first lady ha vinto anche in Porto Rico, staccando l’avversario Bernie Sanders che, seppur ormai quasi matematicamente sconfitto, non molla la presa ed assicura che sarà in grado di vincere gli oltre 500 super delegati in ballo alla Convention di luglio a Filadelfia. Adesso si guarda già a domani, dove l’ultimo Super Tuesday di questa tornata elettorale mette in palio oltre 600 delegati in stati come il New Mexico, Nord e Sud Dakota, Montana e New Jersey. Oltre a questi si voterà anche nell’ambitissima California, vero e proprio punto fondamentale delle ultime elezioni multiple della corsa.

E mentre Sanders continua a sferrare i suoi colpi verso la rivale, definendola un “falco” favorevole alla guerra in Iraq, in Libia, e alla creazione di una “no-fly-zone” in Siria, la Clinton sceglie la strada più sicura dell’attacco indiretto al candidato repubblicano Donald Trump: “Dopo martedì- ha detto infatti la Clinton- farà di tutto per cercare di unificare il partito democratico e mi aspetto che anche il senatore Sanders faccia lo stesso.”

Giuseppe Caretta