Renzi: “Non siamo andati bene, ma nessun allarme per il Governo”

amministrative“Non siamo andati bene”. L’ammissione arriva direttamente dal Presidente del Consiglio e segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, che confessa di non essere soddisfatto dell’esito del primo turno di queste amministrative.

“Non diremo di certo che abbiamo vinto. Un’analisi nazionale non si può fare, il voto delle amministrative vive sempre delle varie esperienze nei rispettivi comuni”. Renzi sottolinea come questo discorso valga per il PD (“A Roma Giachetti ha fatto un miracolo, mentre a Napoli il partito verrà commissariato”) ma anche per il centrodestra: “Loro vanno bene a Milano, ma molto male a Roma. Occhio però a dire che Berlusconi è finito: a Milano Berlusconi ha doppiato la Lega”.

E il Movimento 5 Stelle? “E’ chiaro che a Roma ha fatto un grosso risultato – dice Renzi – e che a Torino andrà al ballottaggio, ma allo stesso tempo ha fallito la prova a Milano, Napoli e Trieste”.

“Occhio ai numeri – prosegue il premier – nella stragrande parte delle città dove si è votato il Pd sta sopra il 40%, che è un bel risultato. Alle elezioni dei sindaci i cittadini hanno votato per i sindaci, questo spiega perchè abbiamo un consenso pessimo o ottimo in zone limitrofe, che altrimenti non si spiegherebbe, ma questo vale anche per gli altri – conclude Renzi – secondo me gli italiani votano sulla base di ciò che propone l’esperienza amministrativa locale”.