USA: muore a 42 anni il lottatore americano di MMA Kimbo Slice

kover6Giunge adesso la notizia della morte del lottatore americano Kimbo Slice, l’atleta era stato ricoverato nella mattinata di lunedì in un ospedale nelle vicinanze di casa sua a Coral Spring (Florida), dopo poche ore dal ricovero il lottatore americano è morto lasciando la sua famiglia a soli 42 anni. La notizia della morte di Kimbo Slice è stata confermata dal presidente della lega Bellator MMA ( Lega Americana di Incontri di Arti Marziali Miste) il quale questa mattina ha detto: “ Siamo tutti scioccati e tristi per l’improvvisa scomparsa di Kimbo Slice, era un amatissimo membro della famiglia Bellator“.

Una morte assurda ed improvvisa le cui cause sono ancora avvolte nel mistero, ma ben presto si riuscirà ad avere dei dettagli in tal senso. Kimbo, il cui vero nome era Kevin Ferguson, aveva combattuto l’ultima volta proprio nel Bellator 149 lo scorso febbraio, in quella occasione, come spesso capitava, aveva sconfitto il proprio avversario ( Dada 5000) con una grande prova, questa volta, però, la vittoria era stata annullata perché il lottatore era stato trovato positivo agli steroidi e per questo motivo era anche stato squalificato dalla Lega.

Kevin Ferguson aveva un passato da pugile di basso livello, dopo diversi anni di carriera nel pugilato si era però convertito in lottatore di arti marziali miste, specialità dove eccelleva, presto le sue prestazioni, infatti, sono state notate dai fan di combattimento, grazie anche ai video di Youtube che mostravano le sue doti di combattimento e le sue numerose vittorie, rendendolo enormemente popolare a partire dal 2003. Dopo diversi anni come lottatore del UFC (Ultimate Fight Championship) Kimbo aveva provato un ritorno nella Boxe (con scarsi risultati) ed era finito a combattere per la Bellator MMA. Kimbo era un uomo imponente capace di distruggere l’avversario sul ring ma anche un uomo gentile cordiale e rispettato da tutti, a dimostrazione di ciò bastano le parole del Ceo della Bellator: “Fuori dalla gabbia era un uomo gentile, un gigante buone ed un devoto padre di famiglia. La sua perdita lascia un vuoto incolmabile nei nostri cuori“.

Per omaggiare Kimbo vi proponiamo una compilation dei suoi successi sul ring:

Fabio Scapellato