Francia, Euro 2016: ieri notte i primi scontri tra Hooligan

hooliganOggi si darà il via ad Euro 2016 in una Francia sommersa di tensioni, gli scioperi continuano ad oltranza da parte dei lavoratori scontenti della nuova legge sul lavoro che tanto somiglia ai nostri jobs act, la minaccia di un attacco terroristico è sempre presente nonostante tutte le contromisure prese e, a partire da ieri, sono anche cominciati gli scontri tra gli hooligans francesi e quelli inglesi.

La minaccia hooligan era ben presente al paese organizzatore che tra le altre cose avrebbe organizzato un sistema di difesa anche contro i tifosi violenti, ma intanto la notte scorsa sono cominciati i primi scontri: ieri notte al Vieux Port di Marsiglia (gli ultrà marsigliesi sono tra i più violenti in Francia) un gruppo di 300 ragazzi inglesi ( completamente ubriachi) sono rimasti coinvolti in una rissa con gli ultrà del Marsiglia che ha visto lanci di bottiglie e di sedie, i risultati di questa rissa sono stati un paio di feriti trasportati in ospedale e qualche arresto operato dalla polizia che con fatica è riuscita a sedare la rissa grazie ai  lacrimogeni ed ai cani addestrati che hanno fatto dileguare i facinorosi marsigliesi.

Dopo l’intervento della polizia la situazione si è rasserenata per qualche ora, anche se, nella mente dei testimoni, rimane il coro inglese che inneggiava all’Isis ( Isis, where are you?). Oggi sono attese decine di migliaia di tifosi di tutta europa tra i quali ci sono anche gli hooligan russi che qualche mese fa hanno promesso battaglia a quelli inglesi, e già a partire da questa mattina le sirene della polizia hanno risuonato nell’aria creando qualche campanello d’allarme, il timore è che queste due frange possano scontrarsi come accadde in occasione di Turchia -Inghilterra nel mondiale del 1998 proprio in Francia.

Fabio Scapellato