Euro 2016: continuano gli scontri a Marsiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24

euro-2016-scontri-marsiglia-hooligans-orig_mainArchiviata la prima partita di Euro 2016, quello che tiene banco in questo momento è il problema degli hooligan inglesi. Dopo gli scontri avvenuti nella notte di venerdì contro i tifosi del Marsiglia, i sedicenti tifosi della nazionale dei tre leoni si sono ripetuti questa notte, ancora una volta contro i tifosi marsigliesi. Disordini, petardi, tavolini e sedie lanciate contro i rivali ed urla assordanti che hanno sconvolto la notte della città della costa azzurra. A fare le spese di questa insensata lotta sono stati i gestori dei locali, decine di bar e pub, infatti, sono stati distrutti e presi a fuoco dagli hooligans inglesi con l’insolito aiuto di quelli russi che stranamente si sono uniti a loro contro i tifosi di casa.

In un video girato da un testimone casuale, si vedono una ventina di ragazzi che distruggono i tavoli di un café e che lanciano un bomba a gas urticante nel centro storico della città che accoglierà, questa sera, lo scontro diretto tra la Russia e L’Inghilterra. Russia e Inghilterra rappresenta il timore maggiore delle forze dell’ordine: l’unione temporanea tra le due tifoserie ha solamente rimandato lo scontro tra le due fazioni che da tempo hanno un appuntamento proprio per il giorno dell’incontro delle due nazionali. Il timore è che gli scontri possano degenerare nella giornata di oggi proprio in vista dello scontro diretto tra le due nazionali, nel frattempo la gendarmerie sta cercando di ricostruire tramite le telecamere ed i video mandati l’identità dei protagonisti degli scontri allo scopo di sedare sul nascere delle baruffe potenzialmente pericolose per i civili.

Fabio Scapellato