USA, guida in stato di ebrezza per ben nove volte: condannato all’ergastolo

La legge può diventare davvero inflessibile, anche estremamente inflessibile. L’ha scoperto a sue spese Donald Middleton, 56enne di Houston, che è stato condannato all’ergastolo perché colto a guidare in stato di ebrezza per la nona volta. Donald Middleton ha collezionato la nona infrazione perché guidava dopo aver bevuto troppo, e si è trovato di fronte ad un giudice, Kathleen Hamilton, che non è andata troppo per il sottile.

Il magistrato, della Corte Distrettuale 359 del Texas, ha deciso che se otto condanne non erano riuscite ad impedire a ebrezzaMiddleton di guidare da ubriaco, allora la nona avrebbe dovuto essere davvero esemplare. Fatto sta che l’uomo è stato condannato all’ergastolo. La patente di guida dell’uomo, nonostante otto multe per lo stesso motivo, era ancora valida. L’ultima volta che ha guidato, che gli è stata fatale, è stata nel maggio 2015. Fece un frontale che un ragazzo che tornava a casa dal lavoro dopo il turno.

Il ragazzo non si ferì, ma Middleton era spaventato ed entrò in un negozio, scongiurando l’impiegato di nasconderlo dalla polizia. Ma così non avvenne, e l’uomo venne arrestato.Mi fa arrabbiare, e parlo come un padre, che questo individuo dopo otto condanne fosse ancora libero di mettere in pericolo i nostri cittadini, libero di guidare, di bere” ha sostenuto il padre del ragazzo che ha rischiato con l’incidente.

Mariagrazia Roversi