Omicidio Christina Grimmie, identificato il killer

christina grimmieE’ stato identificato l’uomo che nella serata di venerdì a Orlando, in Florida, ha sparato alla star di YouTube e del programma televisivo “The Voice”, la cantante statunitense Christina Grimmie, uccidendola. La Grimmie era intenta a firmare autografi ai fan dopo un concerto, quando è stata raggiunta da colpo d’arma da fuoco sparato da Kevin James Loibl, 27 anni, anch’egli un seguace della giovane artista.

Loibl è stato subito bloccato dal fratello della Grimmie, e si è successivamente suicidato, sparandosi un colpo di pistola. Ancora ignoti i motivi del folle gesto. Al momento dell’aggressione, l’uomo portava con se’ due piccole pistole, munizioni e un lungo coltello da caccia: il 27enne killer era arrivato da un’altra localita’ della Florida con l’intenzione di aggredire la star, come riportato dalla polizia di Orlando.

Il capo della polizia di Orlando, John Mina, ha anche reso noto che non vi sono elementi che possano portare a pensare ad una relazione tra l’assassino e la vittima o che il killer avesse tentato di contattare l’interprete attraverso Internet o le reti sociali, dove Grimmie aveva molti fan. Sempre le forze dell’ordine affermano che non è stata trovata alcuna auto riconducibile a Kevin James Loibl. Sembra che l’uomo abbia agito da solo. Si continua ad indagare per risalire al movente del delitto.

Intanto infuriano le polemiche per il sistema di sicurezza del teatro, il Plaza Live, rivelatosi tragicamente fallimentare.